Non il solito Paint! Lezione alternativa per classi della scuola primaria (con verifiche finali)

Share

Solitamente, quando un’insegnante non sa cosa insegnare durante l’ora di informatica, dice ai bambini di disegnare con Paint. Come se Paint fosse un semplice foglio di carta, con matite colorate annesse!

Non è così! Paint nasconde molte risorse, che potranno tornare utili ai bambini nella loro futura vita scolastica e non.

In questo articolo, e nei successivi, proverò a guidare l’insegnante in una unità didattica dedicata all’apprendimento di Paint, adatto per tutte le classi della scuola primaria.

Quello che trovate qui di seguito e nelle prossime lezioni potete utilizzarlo in più di una lezione, affrontando gli argomenti un po’ per volta, a seconda del tempo che richiedono le vostre classi.


VAI ALL’INDICE COMPLETO DELLE LEZIONI DI INFORMATICA

Vorresti trattare un argomento di informatica, ma non ti senti abbastanza sicura? Scrivimi, ti preparerò una lezione per aiutarti! 😉


Qualunque sia la classe in cui insegni, questa lezione potrà andare bene, perché l’insegnante può calibrare le istruzioni in diversi livelli di difficoltà, adattando il linguaggio all’età dei bambini e aggiungendo esempi o procedure guidate per i più piccoli (ad esempio, mostrando la procedura alla LIM).

Cominciamo col chiedere di aprire il programma di disegno. Se i bambini conoscono la funzione “cerca” di Windows, fategliela utilizzare di tanto in tanto, perché potrà sempre tornare utile a loro anche in futuro. Se non la conoscono, insegnategliela (è leggermente cambiata nelle varie versioni di Windows, ma sostanzialmente si trova cercando l’icona di una lente di ingrandimento). È presente in tutti i desktop e anche nelle cartelle che si aprono. Qui di seguito potete vedere alcune schermate delle varie versioni di Windows e di alcuni esempi di ricerca in cartella.


Cominciamo il lavoro chiedendo ai bambini di eseguire alcuni semplici comandi, che faranno prender dimestichezza con gli strumenti del programma:

RIDIMENSIONARE UN  FOGLIO

ridimensiona

  • Dal menù “immagine” clicchiamo su “ridimensiona” (in giallo nell’immagine qui sopra)
  • Passiamo a “Pixel“, togliamo eventualmente la spunta da “mantieni proporzioni” e digitiamo le due dimensioni.

(con i bambini più grandi possiamo spiegare che pixel significa picture element, cioè ciascuno dei punti che compongono un’immagine digitale)

  • Facciamo notare che nella barra in basso (più o meno al centro) possiamo vedere le dimensioni che abbiamo scelto (una volta che abbiamo cliccato su “ok”) e in basso a destra possiamo scegliere la percentuale di visualizzazione.
  • Chiediamo ai bambini di giocare a cambiare le dimensioni e la percentuale di visualizzazione, concedendo 5 minuti di prove libere.


Per continuare con la prossima lezione e vedere le verifiche…

VAI ALL’INDICE COMPLETO DELLE LEZIONI DI INFORMATICA


Ti è piaciuto questo articolo? Hai una domanda? Lascia un commento e/o iscriviti alla newsletter! Wink

Share
Precedente Catturare l'attenzione dei bambini durante una lezione Successivo Non il solito Paint! Lavorare con un'immagine (lezioni per tutte le classi)

Lascia un commento

*