Premessa alle lezioni di informatica (dalla prima alla quinta primaria)

Share
L’informatica è una disciplina trasversale, dovrebbe cioè essere presente in ogni altra disciplina di insegnamento.

Nelle indicazioni nazionali del 2012 viene definita la competenza digitale come l’utilizzo con dimestichezza e spirito critico delle tecnologie della società dell’informazione per il lavoro, il tempo libero e la comunicazione. Essa implica abilità di base come l’uso del computer per reperire, valutare, conservare, produrre, presentare e scambiare informazioni, nonché per comunicare e partecipare a reti collaborative tramite Internet.

Ho fatto questa breve premessa per chiarire l’obiettivo delle lezioni di informatica che proponiamo a scuola: dobbiamo dare ai nostri alunni i mezzi per lavorare in autonomia nel mondo di domani. Dunque il nostro traguardo è quello di rendere gli alunni capaci di utilizzare il computer come strumento e non quello di fargli imparare una serie di comandi a memoria.

Da oggi pubblicherò una serie di lezioni, articolate in differenti livelli di difficoltà, che io assegnerò a ciascuna classe, ma ciò non toglie che si possa proporre una lezione di terza ad una seconda o a una quarta. Quindi, una volta valutato il livello della classe si può decidere in autonomia quale grado di difficoltà proporre.

Considero le lezioni di 50 minuti (sui 60 canonici), scartando 5 minuti iniziali e 5 minuti finali per l’accensione e lo spegnimento dei computers e la sistemazione dell’aula.

È importante anticipare agli alunni che la lezione si suddividerà in varie fasi:
  • Fase 1: teoria (10 minuti)
  • Fase 2: pratica (25 minuti)
  • Fase 3: verifica (15 minuti)

Il programma delle lezioni si divide in due grandi sezioni: una riguarda la conoscenza dell’hardware di cui si compone una macchina e il sistema operativo che monta (il funzionamento del computer, le cartelle, la personalizzazione delle impostazioni…). L’altra riguarda l’utilizzo dei programmi installati nel computer (programmi di scrittura, di calcolo, disegno…).

Le lezioni possono subire delle variazioni in base al sistema operativo utilizzato e in base alla versione dei programmi in possesso dalla scuola. Se volete una personalizzazione, scrivete nei commenti…proverò a risolvere il problema!


Vai all’indice delle lezioni pubblicate (si aggiornerà di volta in volta)

Ti è piaciuto questo articolo? Hai una domanda? Lascia un commento e/o iscriviti alla newsletter! Wink

Share
Precedente Cuscino sensoriale per Diego (1 mese) Successivo INDICE DELLE LEZIONI DI INFORMATICA (dalla 1^ alla 5^)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.