Il gioco dei cartelli per i suoni difficili (difficoltà ortografiche)

Share

Presentare le difficoltà ortografiche (o ripassarle) divertendosi? È possibile!

Sfruttiamo il classico gioco di rubabandiera, che quasi tutti i bambini conoscono, ma al posto dei numeri useremo l’ortografia!

Innanzitutto mettete al lavoro i bambini, dando due fogli ciascuno e chiedendo di “disegnare” la difficoltà ortografica che intendete presentare (o tutte, se già le hanno imparate in prima o seconda) su entrambi i fogli. Le lettere devono essere in grassetto, grandi tutto il foglio, ben visibili per tutti.

Poi metterete delle corde a ciascun foglio, in modo che i bambini possano infilarlo al collo e averlo ben in vista davanti al petto.

Se presentate solo una difficoltà ortografica, ad esempio GN, declinatela con tutte le vocali (quindi GNA, GNE, GNI, GNO, GNU), così potrete far giocare almeno 11 bambini per volta (1 tiene la bandiera, 5 coppie si fronteggiano).

Il gioco può avere inizio! Il bambino che tiene la bandiera pronuncia una parola contente la difficoltà ortografica (raGNO) e le coppie di bambini che hanno quel cartello si sfideranno a chi ruba prima la bandiera!

PS. Io, per placare gli animi dei giocatori, spesso li faccio stare seduti 😀

Domande? Nei commenti 🙂

Buon divertimento!!

Ti è piaciuto questo articolo? Hai una domanda? Lascia un commento e/o iscriviti alla newsletter! Wink

Share
Precedente Altri giochi per gruppi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.