Office Online: una risorsa gratuita per tutti gli studenti e le scuole (lezione con verifica per tutte le classi)

Share

INDICE DELLE LEZIONI DI INFORMATICA


Forse non tutti sanno che per poter usare il pacchetto Office di Microsoft non è necessario spendere centinaia di euro per acquistarlo o mettersi alla disperata ricerca di una versione contraffatta dall’amico “smanettone”. Ma prima di entrare nel vivo del discorso, facciamo un passo indietro: cos’è il pacchetto office?

Un pacchetto office è una raccolta di programmi (software) con cui si possono creare documenti di diverso tipo.

Spieghiamo che tutti i programmi che vengono installati in un computer si chiamano software.

Al contrario, i componenti del computer (i “pezzi”) costituiscono l’hardware.


Vai alla lezione sui componenti del computer


Spieghiamo ai bambini che esistono pacchetti di diverse “marche”, tutti permettono di lavorare con i documenti (documenti di testo, di calcolo, di presentazione, ecc…), ma sono leggermente diversi fra loro.

Ci sono pacchetti gratuiti, come Open Office di Apache o Libre Office, che si possono liberamente scaricare e installare nel proprio computer (e che per la maggior parte dei casi troviamo nei computer scolastici), e pacchetti a pagamento, come Microsoft Office.

Poi ce ne sono anche altri, gratuiti, che non si devono scaricare e installare nel computer: sono i pacchetti online.

Microsoft mette a disposizione il proprio software in modo gratuito sul proprio portale in una versione dedicata proprio alle scuole (dev’essere richiesto dalla scuola, non lo possono fare gli studenti o gli insegnanti).

office 365

Ma se la nostra scuola non è ancora ad un livello così “avanzato”, possiamo comunque suggerire agli studenti di utilizzare la versione “per tutti”, online, gratuitamente.

In alternativa, se non si vuole utilizzare la versione di Microsoft, un altro pacchetto online è quello prodotto da Google Docs, altrettanto valido e compatibile con Microsoft Office.

In entrambi i casi (Microsoft Office Online e Google Docs), i documenti vengono salvati nel cloud di riferimento (OneDrive per Microsoft e Drive per Google), oppure su un altro cloud (come Dropbox).


Vai alla lezione sulle archiviazioni online – Cloud (in preparazione)


Spieghiamo che con questi pacchetti possiamo creare documenti di vario genere (testi, calcoli, presentazioni e anche altri come database, editor di formule matematiche, disegni, grafici…).

In base al pacchetto, i software (=”programmi”) hanno icone leggermente diverse. Mostriamoli a confronto, in modo che poi possano riconoscerli quando li incontreranno.

Ecco una tabella riassuntiva, in cui ho messo a confronto i programmi più utilizzati a scuola (testi, calcoli e presentazioni) di 4 pacchetti:
  • Microsoft (software a pagamento, ma gratis online),
  • Google (solo online),
  • Apache (software libero, cioè gratis),
  • The Document Foundation (software libero)

Anche il nome dei programmi differiscono leggermente (tranne per i due software liberi, che chiamano i documenti con nomi uguali).

Ecco una tabella che si può proiettare alla LIM per illustrare questi concetti (qui sotto trovate una scheda da scaricare e stampare, con due tabelle per pagina):

Pacchetti Office


Qui puoi stampare la scheda con due tabelle per ogni pagina: Pacchetti Office a confronto

Questa premessa è d’obbligo, per far capire ai bambini che non esiste solo “word” di Microsoft, ma ci sono tanti altri pacchetti.

Io organizzerò delle lezioni comunque basate sul pacchetto Microsoft, perché è quello più diffuso e anche più completo. Utilizzerò Office Online, considerato che praticamente tutte le scuole hanno una connessione internet. Per utilizzare questi servizi online è necessario avere un account, cioè bisogna registrarsi e inserire nome utente e password per accedere. Questa procedura è sempre molto intuitiva e potete scegliere se fare un’unica registrazione per tutta la classe, o se creare un account per ogni studente (lo stesso vale per i cloud).

Per utilizzare più comodamente il pacchetto Microsoft Office Online, si può scaricare un’estensione per Chrome (come un’app).

Office on line - maestrasilviaorg

Una volta installata l’estensione su Chrome (avviene tutto automaticamente), comparirà l’icona rossiccia e squadrata di Microsoft Office in alto a destra. Cliccando lì si possono vedere gli ultimi documenti creati (se ce ne sono) e creare un nuovo documento.

Se, ad esempio, vogliamo creare un testo, selezioniamo Documento di Word e poi scegliamo “nuovo documento vuoto”. Una volta creato il documento, lo potremo salvare nel cloud.

Con i bambini di terza, quarta e quinta possiamo procedere all’installazione dell’applicazione insieme a loro (dopo aver spiegato la differenza fra i browser – vai alla lezione [in preparazione]). Questa estensione è valida per il browser di Google: Chrome.
Con i bambini più piccoli, invece, consiglio di installare l’applicazione nei computers in un momento precedente, poi procedere con loro alla creazione di un documento online.

Adesso passiamo alla fase di verifica (che vale anche se non si utilizza la versione online, ma il software installato nel computer):

In questa verifica si possono totalizzare 15 punti, se siete in difficoltà nel convertire il punteggio in voto decimale, vi consiglio di leggere questo articolo. In caso di dubbi, lasciate un commento, sarò felice di rispondere.

Lasciate i vostri commenti qui sotto, sarò felice di leggerli! 😉

Ti è piaciuto questo articolo? Hai una domanda? Lascia un commento e/o iscriviti alla newsletter! Wink

Share

Lascia un commento

*