Venerdì 13 settembre – Le parole per stare insieme

Share

Oggi per prima cosa ci siamo guardati attorno: cosa è rimasto uguale e cosa è cambiato all’interno della nostra aula? Sono seguiti alcuni racconti legati ai cartelloni rimasti (Pik il venusiano, una M simpatica e in gamba, gi-ge e ci-ce giocano con la regina muta, le parole capricciose, le regole da rispettare in classe).

Poi abbiamo continuato il lavoretto del “collage di lettere” di ieri, facendo le copertine delle diverse materie: italiano su un foglio giallo, matematica su un foglio azzurro, storia sul verde e geografia sul rosso. Mancano solo poche discipline, che faremo domani.

101_0186

Dopo la ricreazione abbiamo notato che sulla lavagna era stato appeso un puzzle: si tratta di un paesaggio, con alberi e case, animali e tanto altro.
a come amico

Dietro ad ogni tessera si nasconde una lettera dell’alfabeto e una filastrocca.

Cos’è una filastrocca? Cerchiamo di capire quali parole si assomigliano… Leggiamo la prima: A come Amico.

(Attività adattata dal libretto “Le parole per stare insieme”, edizioni Fatatrac).

AVVISI di oggi:

  • Uscite con lo scuolabus
  • Riunione dopo-scuola Kids (16 settembre alle 18,30)
  • Cura degli spazi comuni (biciclette) – vedi lavagna:

avviso

Ti è piaciuto questo articolo? Hai una domanda? Lascia un commento e/o iscriviti alla newsletter! Wink

Share

Lascia un commento

*